Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 4 marzo 2024  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
SOLD OUT ALLA PRIMA DI NOTTURNO, IL CORTOMETRAGGIO DI EMANUEL NENCIONI

Sabato 16 ottobre, alle ore 21, il regista lucchese Emanuel Nencioni, titolare della Zerocinqueottotre
Cineproduzioni, in collaborazione con la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) presenterà
Notturno, il suo ultimo cortometraggio presso l’auditorium Vincenzo da Massa Carrara a Porcari
(Lucca).
Il progetto, patrocinato dal Comune di Lucca attraverso il sostegno del settore dipartimentale
Promozione del Territorio, Sport e Turismo, e dal comune di Porcari, è stato realizzato grazie anche
al contributo di due prestigiose aziende toscane: Teleriviera Srl e Kontatto Impianti Tecnologici.
La serata sarà condotta da Lucia Salvetti che avrà anche il compito di illustrare le fasi del progetto
di Nencioni rivelandone lo scopo principale. “E’ un lavoro che prende spunto da una storia vera”
dice il regista “con un messaggio forte al suo interno che vorrei arrivasse al pubblico come una
carezza artistica.”
Notturno è un film sull'amore, un amore totale e profondo che non conosce ostacoli né limiti: quello
di una madre verso una figlia. Sentimento che non resta confinato nel rapporto tra i due personaggi
principali bensì, cullato dalle note di un Notturno di Chopin, come una barchetta sopra le onde del
mare, si espande e raggiunge lo spettatore, colpendolo proprio al centro della sua più profonda
affettività. Non tutti siamo madri o padri, ma tutti siamo, o siamo stati, figli, e proprio per questo
non possiamo non emozionarci vedendo il corto di Emanuel Nencioni e percependo tutta la forza di
un legame straordinario e potente che appartiene a ognuno di noi. Senza bisogno di lunghi tempi
narrativi, senza ricorrere a effetti strabilianti o scene crude, ma con frammenti di immagini precise e
ben costruite, Nencioni ci narra la sua delicata e dolce visione di un amore universale.
Preziose le parole di Fabio Annunziata, editor della tv massese Teleriviera:“Ho conosciuto Emanuel
anni fa, iniziando una collaborazione che ha sempre dato grandi soddisfazioni. Quando mi ha
proposto di co-produrre Notturno non ci ho pensato due volte. Ripongo molta fiducia sia in lui che
in Michela Nardi che cura la fotografia dei suoi lavori.”
Fabio Riccomini, di Kontatto, l’altra azienda co-produttrice del film, si è detto entusiasta del
progetto: “Non vedo l’ora di vedere la proiezione al cinema. La sceneggiatura mi ha affascinato sin
dall’inizio e so che Emanuel è bravo a raccontare attraverso le immagini. E’ la mia prima vera
produzione, sono emozionato”
In anteprima il film è stato visto dal Presidente del Narconon Sud Europa, Ugo Ferrando, che ha
usato parole toccanti: “Le emozioni sono roba dura se non le metti su di un piatto d’oro che possa
prenderle dal fondo dell’anima e presentarle come opere artistiche. Un Notturno di Chopin è la
colonna sonora, e il titolo, di questo breve film di Emanuel Nencioni dove immagini sincere
riescono a farci sopportare un dramma ancor più struggente perché non detto. Nonostante tutte
queste accortezze, però, lacrime d’oro sgorgano dal cuore di chi ascolta/guarda Notturno. Che dire:
il nuovo lavoro di Emanuel è bellissimo!”
Il regista tiene a sottolineare l'importanza del lavoro di squadra realizzato dal cast artistico e da
quello tecnico, e che è alla base di ogni produzione di successo. “Patrizia Lazzari (che interpreta
Claudia) e Ginevra Picchi (che interpreta Giulia) sono state perfette nei rispettivi ruoli di madre e
figlia, così come Benedetta Giuntini che ha dato corpo a una mamma curiosa e chiacchierona.
Patrizia è stata una piacevole conferma; veder prendere forma, sul set, al personaggio che avevo
sceneggiato proprio pensando a lei, mi ha emozionato profondamente. Ginevra, una bambina di
nove anni, alla sua prima esperienza sul grande schermo, è stata una grandissima scoperta. La sua
estrema sensibilità e spontaneità, ha aumentato di molto il valore di tutto il lavoro.”
Il resto della troupe di Notturno è composto da Michela Nardi, da pochi mesi moglie di Emanuel
Nencioni e direttrice della fotografia, la loro figlia di sette anni Matilde Nencioni, Vasco e Tiara
Ricci, Lucia Salvetti, Mariana Giurlani, Lorella Scatena, Daniela Pantrini, Federica Simonetti, Alice
Baldassarri.
Notturno è stato selezionato per il Montecatini International Short Film Festival 2021, che si
svolgerà dal 23 al 28 di ottobre nella cittadina toscana, ed è già iscritto ad alcune delle più importati
rassegne nazionali e internazionali di cortometraggi.

Redazione - inviato in data 11/10/2021 alle ore 9.22.50 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it