Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 23 febbraio 2024  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Lettera aperta di Pescia Cambia a Marco Niccolai

Lettera aperta di Pescia Cambia a Marco Niccolai “ Nelle sue interessanti riflessioni si è dimenticato una questione fondamentale per la città : l’ospedale di Pescia e i servizi sanitari ”





Leggiamo sempre con grande interesse le puntuali riflessioni che il consigliere regionale, Marco Niccolai, dedica alla nostra citta' e alle sue problematiche.


La sua conoscenza della nostra comunità del resto e' una garanzia della capacità di evidenziarne le urgenze e le necessita', ma su questo ritorneremo.


Adesso ci preme evidenziare invece una questione che e' rimasta assente dalla sua analisi e che, tuttavia, riveste una importanza primaria per i cittadini di Pescia e non solo.


Ci riferiamo, caro consigliere, alla situazione che riguarda la sanita' pesciatina, l'ospedale e i suoi servizi.


Vede, consigliere, noi abbiamo espresso formalmente in consiglio comunale una forte preoccupazione per lo stato del nostro presidio ospedaliero e dei servizi sociosanitari che in questa fase ancora di pandemia e di difficile ripartenza comporta un ulteriore aumento dei disagi e delle difficoltà per i cittadini.


Le elenchiamo per sua opportuna conoscenza: l'ospedale ha registrato in questi mesi una diminuzione di attivita' sia diagnostica che programmatica col risultato di accumulare ritardi o l'inaccessabilita' a talune prestazioni, costringendo gli utenti ad assurdi pellegrinaggi in altri presidi o al pagamento in proprio delle prestazioni stesse, cosi come la carenza sempre più pesante di personale a partire dagli anestesisti e infermieri, per non parlare del CUP e delle listę di attesa provocando disagi, perdite di tempo e soprattutto ritardando le prestazioni, cosi come e' emerso negli ultimi mesi con grande rilevanza la questione della guardia medica e il suo drastico ridimensionamento. Insomma, la domanda e': che fine faranno il nostro ospedale e i servizi sanitari, una volta fiore all'occhiello della citta'?


Le sottoponiamo queste questioni, certamente da lei non affrontate non certo per mancanza di importanza, decisive per i cittadini e la nostra citta' convinti che visto il suo ruolo di componente della maggioranza politica che governa la stessa Regione, vorra' e sapra' porre con la dovuta forza e incisivita' la necessita' di individuare rapide soluzioni negli interessi dei suoi concittadini di Pescia, in primis.


Certi della sua condivisione, le porgiamo i nostri saluti”






Pescia Cambia

Redazione - inviato in data 20/11/2021 alle ore 18.41.38 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it