Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 28 novembre 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Beatrice Venezi dirige l'Ort al Giglio nel concerto in memoria di Giani Luporini

Sul palco anche la giovane violoncellista britannica Laura Van Der Heijden

Un grande concerto dell'Ort, l'Orchestra regionale della Toscana, diretta per l'occasione da Beatrice Venezi, è in programma per lunedì (30 maggio) alle 21 al Teatro del Giglio. L'evento, organizzato dal centro di promozione musicale Animando, è una delle punte di diamante della stagione Il Settecento musicale a Lucca e un omaggio alla memoria del maestro lucchese Gaetano Giani Luporini, scomparso lo scorso febbraio. Lo ricorderà, tra gli altri, l'artista Gianmarco Caselli, curatore di una recente antologia di interventi sulla figura del compositore edita da Ema Vinci. Al violoncello ci sarà la giovane solista britannica Laura Van Der Heijden, vincitrice dell'edizione 2012 del concorso Young musician della Bbc.

Saranno proposti all'ascolto tre autori toscani. Si parte con l'intima elegia per quartetto d'archi firmata da Giacomo Puccini, Crisantemi, scritta in una notte del 1890 dopo la notizia della morte dell'amico Amedeo di Savoia, duca d'Aosta. Seguirà la versione originale del Concerto per violoncello e orchestra n. 9 in Si bemolle maggiore G 482, composto da Luigi Boccherini nel 1771, autentico banco di prova per ogni violoncellista. Un brano che esercita una forte presa sull'ascoltatore grazie all'equilibrio tra virtuosismo, cantabilità ed eleganza. Infine l'Orchestra regionale della Toscana si cimenterà nell'esecuzione della Sinfonia in re maggiore, l'unica scritta dal fiorentino Luigi Cherubini su richiesta specifica della Società Filarmonica di Londra nel 1815. La caratteristica più sorprendente di questo lavoro sono i quattro movimenti di ampiezza decrescente: dopo il primo, ogni movimento dura la metà di quello che lo precede.

I biglietti possono essere acquistati online su TicketOne al link https://www.ticketone.it/event/concerto-orchestra-della-toscana-ort-teatro-del-giglio-15216467/ o alla biglietteria del Teatro del Giglio, aperta dal mercoledì al sabato dalle 10,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 18. Per informazioni 0583.465320 o biglietteria@teatrodelgiglio.it. Per l’accesso al concerto è necessario indossare la mascherina Ffp2.

Redazione - inviato in data 25/05/2022 alle ore 15.10.52 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it