Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 22 aprile 2024  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Pubblicazione nuovo libro intitolato 'Le leggi di Ur-Nammu'

Ho il piacere di comunicare che oggi ho pubblicato con una casa editrice statunitense l’ultimo mio libro intitolato “Le leggi di Ur-Nammu” col sottotitolo “Considerazioni sul più antico codice legislativo finora conosciuto”. Il libro (144 pag.) potrà essere acquistato solo mediante le principali società di vendita online, presso le quali sarà disponibile tra circa 20 giorni.

*

Le leggi emanate da Ur-Nammu, re dei sumeri, formano il codice legislativo più antico dell’umanità. Risalgono a oltre 4.000 anni fa e dimostrano l’altissimo grado di civiltà raggiunto dal popolo sumero.

Ma la straordinarietà di queste leggi sta nel fatto che, pur essendo le più antiche, risultano essere di contenuto assai più moderno e sensato rispetto a quelle dei popoli che si sono succeduti nei millenni successivi.

Invece dell’insulsa legge del taglione, su cui successivamente si baseranno il codice di Hammurabi e poi, dopo oltre un millennio, anche le leggi bibliche, i sumeri preferivano un sistema normativo atto a risarcire congruamente la vittima che aveva subìto il danno, considerando che sottoporre il colpevole a mutilazioni o torture non avrebbe portato nessun giovamento alla parte lesa.

Questo libro esamina una per una le singole leggi di Ur-Nammu, contestualizzandole nel periodo storico di riferimento e commentandole anche in ordine agli sviluppi legislativi dei popoli successivi. Le sue pagine diventano anche uno spaccato sugli usi e costumi dei sumeri, sulle loro incredibili invenzioni e sulla vita di ogni giorno che essi conducevano.

Quanti sanno che il primo scrittore e poeta dell’umanità è una donna di quel periodo di nome Enḫeduanna? Nel libro scoprirete anche e non solo questo.

Domenico Riccio

Redazione - inviato in data 01/02/2022 alle ore 14.43.40 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it