Home
 
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 2 dicembre 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Il Bolscevico su Putin che strumentalizza la vittoria dell'URSS di Stalin

Il nuovo zar Putin strumentalizza la grande vittoria dell'URSS di Stalin contro il nazismo

Per giustificare l'invasione russa all'Ucraina

Nei suoi discorsi del 21 e 24 febbraio che volevano spiegare le ragioni della Russia nel dare il via all'invasione dell'Ucraina, era espresso con chiarezza il disegno imperialista e neozarista di Vladimir Putin, dalla riscrittura della storia del paese aggredito a uso e consumo dell'aggressore per rimetterlo sotto il proprio controllo alla narrazione delle vicende più recenti che a causa dell'allargamento della Nato fino ai propri confini avrebbero lo avrebbero 'costretto' a effettuare 'un'operazione militare speciale ', l'agghiacciante eufemismo al posto di guerra, per 'proteggere ' la popolazione russofona del Donbass e 'smilitarizzare e denazificare l'Ucraina ”. E imporre ai paesi imperialisti occidentali le condizioni di nuovi equilibri in Europa corrispondenti agli interessi dell'imperialismo russo.
A due mesi di distanza registriamo che l'Ucraina non è certo smilitarizzata ma un campo di battaglia, teatro di crimini nazisti perpetrati dall'aggressore russo che ha fallito di fronte all'eroica resistenza dell'esercito e del popolo ucraino. E il nuovo zar Putin alla parata militare a Mosca del 9 maggio, da comandante in capo supremo delle forze armate della Federazione russa non può appuntarsi al petto una nuova medaglia, comunque di tutt'altro valore, come forse sperava e ha strumentalizzato anche la grande vittoria dell'URSS di Stalin contro il nazismo per giustificare l'invasione russa all'Ucraina, per ridare lustro e ripetere il ritornello delle falsità storiche.
La parata militare sulla Piazza Rossa in occasione dei festeggiamenti per celebrare la vittoria nella Grande Guerra Patriottica del 1941-1945, la fine della seconda guerra mondiale che in Europa si tiene l'8 maggio, era stata ripristinata da Putin nel 2008 nella data simbolo del 9 maggio non tanto per ricordare la fine della Seconda Guerra Mondiale e la sconfitta di Hitler e del nazismo quanto piuttosto per riattizzare il patriottismo e mostrare al mondo la potenza militare dell'imperialismo russo. Quella di quest'anno, il 77° anniversario, l'ha strumentalizzata per inventare una sorta di continuità e analogia storica tra quell'avvenimento e la presente invasione militare russa dell'Ucraina e dunque per sostenere la necessità di continuare la guerra di aggressione con la sua criminale scia di stragi di civili e città ridotte in macerie dai bombardamenti.
Insomma il nuovo zar non riesce in alcun modo a difendere e giustificare l'attuale guerra di aggressione all'Ucraina davanti al proprio popolo e allora si appropria della vittoria della Grande guerra patriottica eroicamente vinta dall'Urss di Stalin per compiere una mostruosa opera di falsificazione e strumentalizzazione storica tra l'Urss socialista di allora e la Russia imperialista di oggi. Dopo aver demonizzato Stalin e l'esperienza sovietica nel suo famigerato discorso del 21 febbraio, ora cerca di rifarsi il trucco all'ombra di quel gigante che era tutt'uno col suo popolo perché ne difendeva fino in fondo gli interessi e lo guidava nell'impresa di costruire il primo grande paese socialista al mondo.
Mostrando orgogliosamente il nastro zarista di San Giorgio sul petto, Putin, definiva giustamente la difesa della Patria una missione sacra ma lo era certamente quella dell'Unione sovietica di Stalin nella seconda guerra mondiale e non adesso in Ucraina. Nel momento in cui sosteneva che 'oggi, come in passato, stiamo combattendo per la nostra gente nel Donbass, per la sicurezza della nostra Patria, per la Russia ' era palese il tentativo strumentale di sollecitare il sentimento patriottico delle masse popolari russe per indirizzarlo a sostegno di una aggressione imperialista. Così come quando il nuovo zar ripeteva che 'siamo orgogliosi della coraggiosa generazione dei vincitori, siamo orgogliosi di essere i loro successori ed è nostro dovere preservare la memoria di coloro che hanno sconfitto il nazismo e ci hanno affidato il compito della vigilanza e di fare di tutto per contrastare l’orrore di un’altra guerra mondiale '; una guerra mondiale che tra l'altro si avvicina proprio con la ingiustificabile guerra scatenata dal Cremlino che il nuovo zar tenta di spacciare come 'un attacco preventivo contro l'aggressione', 'una decisione forzata, tempestiva e l'unica corretta '.
Putin ripeteva che la guerra sarebbe dovuta all'attivismo della Nato ai confini della Russia e in particolare in Ucraina dove era diventato 'inevitabile' lo scontro 'con neonazisti e sostenitori di Bandera sostenuti dagli Stati Uniti e dai loro tirapiedi ' che in ogni caso non gli conferiscono il diritto di violare la sovranità ucraina e invadere il paese. Rispolverava il suo artefatto collegamento fra la giusta Grande Guerra Patriottica e la criminale guerra odierna richiamando 'ciniche falsificazioni della storia della seconda guerra mondiale, l'escalation della russofobia, lodando i traditori, deridendo la memoria delle loro vittime e cancellando il coraggio di coloro che hanno vinto '. E chiamava a commemorare con un minuto di silenzio tutti coloro che persero la vita nella Grande Guerra Patriottica insieme ai combattenti caduti nella attuale 'giusta battaglia ' che truppe e volontari russi nella regione del Donbass ucraino stanno “combattendo per la madrepatria, come i loro padri e i loro nonni prima di loro”, mischiando in maniera spregevole i caduti di eserciti aggrediti e aggressori.
Putin dimenticava e quindi negava che anche l'Ucraina socialista diede un contributo importante per la sconfitta del nazismo, come ricordiamo in un altro articolo, e come lo ha ricordato anche il presidente ucraino nel discorso tenuto l'8 maggio quando onorava 'tutti coloro che hanno difeso il mondo dal nazismo ' e i caduti, compresi i più di otto milioni di ucraini, uno su cinque che non è tornato a casa. Per fare in modo che la vittoria dei nostri antenati non sia stata vana, sottolineava Volodymyr Zelensky, dobbiamo combattere per le nostre libertà e indipendenza contro la sanguinosa riedizione del nazismo realizzata in Ucraina dal 'male tornato di nuovo in un'uniforme diversa, sotto slogan diversi, ma per lo stesso scopo '. E non 'daremo a nessuno nemmeno un pezzo della nostra terra', 'nemmeno un pezzo della nostra storia' e non 'abbiamo dubbi che vinceremo '.
Sulla tribuna centrale della Piazza Rossa mancava il generale Valery Gerasimov, capo di stato maggiore delle forze armate e probabilmente ferito al fronte presso Izyum dove era andato per sovrintendere personalmente all’attacco nella regione del Donbass; gli unici ambasciatori stranieri presenti citati dall'agenzia Tass sono stati quello turco e pakistano, assente quello del socialimperialismo cinese, l'alleato strategico di Mosca. Registriamo comunque che l'agenzia cinese Xinhua dava risalto alla commemorazione a Belgrado dell'8 maggio dove funzionari serbi e cinesi commemoravano il 23° anniversario della morte di tre giornalisti cinesi quando l'ambasciata cinese nella capitale serba fu bombardata dalle forze Nato durante la guerra contro la Jugoslavia nel 1999.


PMLI

Redazione - inviato in data 12/05/2022 alle ore 15.45.01 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
         
COMMENTI
- ANALISI ONESTA - da Anonimo - inviato in data 13/05/2022 alle ore 1.22.55
Come già detto, osservo con piacere che esistono dei comunisti capaci di un'analisi onesta, mentre la sinistruccia italiana è in preda alle solite convulsioni pacifistoidi. La Russia di Putin è una pericolosissima cleptocrazia neo zarista ed imperialista. Un vero disastro per il popolo russo, mascherato solo dall'abbondanza di risorse fossili. Senza queste i progressi economici degli ultimi vent'anni sarebbero meno che ridicoli. Viva l'Ucraina!!!!

---------------------------------------
Gli altri post della sezione : Venti di guerra a oriente

Sanzioni per il gas: che fregatura per noi europei

Le famose sanzioni fatte dal fior fiore dei politici e degli economisti europei sono una fregatura.<.......
Anonimo - inviato in data 22/05/2022 alle ore 22.32.36 (Ricevuto 4 commenti)

Assemblea a Lucca contro la guerra

L''Assemblea contro la guerra si terrà martedì 24 maggio all.......
Anonimo - inviato in data 21/05/2022 alle ore 22.56.54

la RESA

(Agenzia Vista) Kiev, 17 maggio 2022 'Una giornata difficile. Ma questa giornata, come tutte le altr.......
Anonimo - inviato in data 17/05/2022 alle ore 17.41.50 (Ricevuto 1 commenti)

Putin: l'espansione della Nato è artificiale, no alle basi milit ..

Il presidente russo parla al vertice dell'Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva e .......
Anonimo - inviato in data 16/05/2022 alle ore 15.40.20 (Ricevuto 2 commenti)

NELLA NATO SI ENTRA SOLO SU INVITO non alzando la manina

NELLA NATO SI ENTRA SOLO SU INVITO FATTO SE GLI ALTRI MEMEBRI SONO D'ACCORDO, UN POì COME NELLA MASS.......
Anonimo - inviato in data 14/05/2022 alle ore 15.26.43 (Ricevuto 3 commenti)

Assurdo mandare armi in Ucraina che vengono usate dai nazisti

https://www.luccaindiretta.it/cronaca/2022/05/07/ottiene-la-protezione-a-lucca-uno-dei-fondatori-del.......
Anonimo - inviato in data 07/05/2022 alle ore 18.22.55 (Ricevuto 8 commenti)

DALLA GUERRA IN UCRAINA ALLA GUERRA MONDIALE ?

GLI USA ARMANO L’UCRAINA PERCHE’ SONO I DIFENSORI DELLA DEMOCRAZIA E DELA PACE ? Una recente .......
Redazione - inviato in data 05/05/2022 alle ore 14.59.28 (Ricevuto 1 commenti)

Comitato Siamo tutti Ucraini — We Stan ..

14 maggio 2022 (in caso di pioggia, l'evento si terrà il 15 .......
Redazione - inviato in data 04/05/2022 alle ore 20.21.43

Marco Rizzo, Partito Comunista: UNITÀ!

UNITÀ. In questa situazione sempre più allarmante dove la guerra detta l’agenda del futuro dell’u.......
Anonimo - inviato in data 29/04/2022 alle ore 21.42.28

Ma chie è per davvero Zelensky?

https://it.finance.yahoo.com/notizie/quanto-guadagna-zelensky-il-patrimonio-del-presidente-ucraino-0.......
Anonimo - inviato in data 25/04/2022 alle ore 16.03.55 (Ricevuto 1 commenti)

W IL 25 APRILE CONTRO LA GUERRA E L’INVIO DELLE ARMI IN UCRAINA

L’anniversario della vittoria partigiana sul nazi-fascismo , è ancora più attuale che mai, ora che c.......
Redazione - inviato in data 24/04/2022 alle ore 12.40.43 (Ricevuto 1 commenti)

Noooo NATO !!!!

No bandiere della NATO sporche di sangue.... No al finto ed ipocrita pacifismo... Diogene.......
Anonimo - inviato in data 18/04/2022 alle ore 22.12.49 (Ricevuto 4 commenti)

Se Putin si rivolgesse al mondo...:

Se Putin si rivolgesse al mondo...: *LETTERA DI VLADIMIR PUTIN A TUTTI I BUONI CITTADINI DEL .......
Anonimo - inviato in data 17/04/2022 alle ore 14.17.32 (Ricevuto 2 commenti)

IL LINGUAGGIO DELLA PREPOTENZA

IL LINGUAGGIO DELLA PREPOTENZA di Ferdinando Pastore La dittatura delle immagini intima al.......
Anonimo - inviato in data 16/04/2022 alle ore 20.59.33

DRAGHI MANDA NUOVE ARMI IN UCRAINA.

DRAGHI MANDA NUOVE ARMI IN UCRAINA. E''SEGRETO DI STATO SULLE FORNITURE 16/04/2022 - L'Italia.......
Anonimo - inviato in data 16/04/2022 alle ore 20.55.38

50 GIORNI PIU’ UNO. La pace è un’illusione, ormai

50 GIORNI PIU’ UNO La pace è un’illusione, ormai. C’è solo da capire fino a quando e se res.......
Anonimo - inviato in data 15/04/2022 alle ore 9.16.51 (Ricevuto 2 commenti)

Zelensky e Putin: hanno detto...

Hanno detto: Zelensky “Dov'è dunque la pace che le Nazioni Unite sono state per garantire?.......
Anonimo - inviato in data 11/04/2022 alle ore 20.01.01

L'eroica Resistenza dell'Ucraina blocca l'avanzata della armata n ..

L'eroica Resistenza dell'Ucraina blocca l'avanzata della armata neonazista del nuovo zar Putin Le.......
Anonimo - inviato in data 09/04/2022 alle ore 21.05.18

Il bilancio delle vittime di Kramatorsk sale a 50.

Il bilancio delle vittime di Kramatorsk sale a 50. ' Il governo di Kiev, a partire da Zelen.......
Anonimo - inviato in data 08/04/2022 alle ore 21.36.44

Ucraina, le Acli in campo con una sped ..

Ucraina, le Acli in campo con una spedizione di medicinali: .......
Redazione - inviato in data 08/04/2022 alle ore 19.42.00

Bombardata la stazione di Kramatorsk: oltre 30 morti

Dal Corriere della Sera on line Ore 10.24 - Bombardata la stazione di Kramatorsk: oltre 30 morti
Anonimo - inviato in data 08/04/2022 alle ore 14.40.23

Qualcuno mi spiega perchè dobbiamo rovinati per l'Ucraina

Con tutto il rispetto del popolo ucraino si deve ammettere che sono governati da una masnada di lest.......
Anonimo - inviato in data 07/04/2022 alle ore 10.23.58 (Ricevuto 1 commenti)

GIU''LE MANI DA CAPUOZZO E DAL Giornalismo LIBERO

UCRAINA: CERNO (PD), 'GIU''LE MANI DA CAPUOZZO E DAL GIORNALISMO LIBERO''= ADN1644 7 POL .......
Anonimo - inviato in data 06/04/2022 alle ore 20.52.14

ORRORE SENZA FINE

ORRORE SENZA FINE - 'Dobbiamo essere pronti ad un lungo confronto con la Russia, per questo dobbiamo.......
Anonimo - inviato in data 06/04/2022 alle ore 16.21.44

DOPO L’ORRORE di Toni Capuozzo

DOPO L’ORRORE https://www.facebook.com/dalvostroinviato La prima domanda che mi sono f.......
Anonimo - inviato in data 05/04/2022 alle ore 17.17.29 (Ricevuto 1 commenti)

L'IPOCRISIA DELLA CIVILTA' DEL NULLA

- le responsabilita' per L'orribile strage di Bucha con 410 persone civili uccisi alcuni torturati c.......
Redazione - inviato in data 05/04/2022 alle ore 15.13.06 (Ricevuto 3 commenti)

C’ERAVAMO TANTO ARMATI

C’ERAVAMO TANTO ARMATI (trentasettesimo giorno di guerra) La notizia che più mi ha colpito è.......
Anonimo - inviato in data 04/04/2022 alle ore 21.58.58

Antifascisti muoiono combattendo per Putin

EDY ONGARO - Ongaro è morto sotto le bombe a mano lanciate contro i ribelli filorussi dalla resisten.......
Anonimo - inviato in data 01/04/2022 alle ore 20.29.53

Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it